Home / Garden Blog / Giardino provenzale, un mix di romanticismo e natura
giardino provenzale

Giardino provenzale, un mix di romanticismo e natura

Arriva l’estate, con il clima caldo ed il profumo dei fiori e dei frutti, mille colori e tanta voglia di bellezza. Se si ha un giardino medio-grande, quale occasione migliore per donargli un tocco di bellezza grazie allo stile provenzale?

Per stile provenzale si fa riferimento ad un design del giardino semplice e molto d’effetto, campagnolo e raffinato al contempo. Un giardino provenzale è rustico al punto giusto, utilizza dei materiali semplici come la terracotta, il ferro battuto, i mattoni. Il nome deriva dal fatto che questo sia il giardino tipico della Provenza, in Francia. Ma non è certo una prerogativa dei giardini francesi la bellezza dei giardini provenzali. Vediamo come arredare con questo stile il nostro giardino.

Se avete la possibilità di scegliere la vegetazione per il vostro giardino provenzale, allora optate per quella mediterranea. La scelta migliore è senza dubbio quella della lavanda, pianta mediterranea per eccellenza, che oltre che dare un tocco di colore al giardino lo riempirà anche di un delizioso profumo. Piante e siepi con una forma tonda o quadrata potranno dare un tocco in più al vostro giardino. Scegliete piante sempreverdi (vanno bene anche quelle nel vaso) e intervallate ai colori della vegetazione anche quelli della lavanda e del glicine, fiori dal colore rosa e viola che danno il classico aspetto di giardino provenzale al vostro spazio verde. Se volete predisporre il glicine, allora vale la pena di comprare un pergolato di legno (non c’è bisogno di acquistarne uno di grandi dimensioni, può andare bene anche una semplice parete). L’effetto del pergolato in legno sul quale si arrampica il glicine è a dir poco stupendo, ed è un elemento essenziale per il vostro giardino, che riempie molto e dà colore con il minimo della spesa.

Una volta predisposta la cornice, non resta che scegliere gli arredi per il vostro giardino provenzale. Se avete intenzione di creare una zona per sedervi, mangiare e rilassarvi, allora potete scegliere di delimitarla. Acquistate dei piccoli recinti o parte di recinti in legno, dipingeteli di violetto e utilizzateli per dividere le zone del vostro giardino e segnare i sentieri.
Per quanto riguarda il tavolo e le sedie, nel giardino provenzale la parola d’ordine è ferro battuto. Scegliete un tavolo in ferro dal sapore antico, può andare bene sia il classico tavolo con sedie nere che quello più romantico bianco, in ferro battuto antico. Ricordate che il romanticismo va a pari passo con la natura nel vostro giardino provenzale. Quando si tratta di arredare utilizzate terracotta, ferro, mattoni, pietre. Possono andare bene alcune statue di pietra da disporre a piacimento nel giardino, nelle zone dove volete creare un angolo più d’effetto. Non esagerate però: la semplicità è un elemento essenziale nei giardini in stile provenzale.

Se riuscite a trovare delle vecchie gabbie in ferro, uccelliere o ancora dei piccoli gazebi di ferro, potrete poi dipingerli a piacimento e farvi arrampicare delle piante, oppure appendervi dei vasetti, per un effetto davvero grazioso e molto provenzale. Anche i vasi in terracotta stanno bene in un giardino di questo tipo. Potete anche utilizzare i vasi per farvi una fontanella o per mettervi delle rose, fiori, questi ultimi, che ben si sposano con il tono delicato e romantico dei giardini provenzali.
Cercate di curare i dettagli, la creatività è molto importante per ottenere un giardino dalla bellezza evanescente. Scegliete oggetti particolari (se ne trovano molti in vendita nei negozi di antiquariato) per dare un tocco personale al vostro giardino; vasetti, lanterne, antichi manufatti appesi potranno dare un risvolto creativo al vostro angolo di verde. Quando avrete finito, il vostro giardino provenzale vi sembrerà un piccolo angolo di paradiso!

Guarda anche

arredo giardino ecosostenibile

Arredare un giardino eco sostenibile

Per arredare il giardino in modo green, con mobili eco sostenibili, ci sono diverse idee che si possono prendere in considerazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *